Archivio per gennaio 2008

Molliche di pane nella ragnatela

Ogni giorno apro innumerevoli pagine web: siti che visito di frequente, link che trovo in giro, risultati di ricerche. Del.icio.us, anche se ancora non mi ci trovo molto a mio agio, ha lo scopo di sostituire i segnalibri presenti sul browser che uso più di frequente, permettendomi di avere i siti di cui voglio mantenere traccia ovunque con me, visualizzabili sotto varie chiavi di ricerca grazie ai tags.
Ma le singole pagine sparse? Sto provando Google Reader (uno degli innumerevoli strumenti messi a disposizione di coloro che hanno un account su Google), ma nemmeno quello, in prima analisi, pare fare al caso mio: come dice il nome, è un feed reader. Posso segnalare degli “elementi speciali” e condividere delle notizie in una pagina pubblica (che ha anche un suo feed), ma questo implica che debba per forza iscrivermi al feed del sito (che peraltro hanno ormai tutti). La ricerca continua…

Wireless print server

Mattinata dedicata alle prove in Piazza Telematica a Schio con il Print Server Wireless WGPS606 della Netgear. Di fatto l’installazione è semplice: basta seguire queste indicazioni. L’unica aggiunta è la disattivazione del wireless (in Advanced Wireless Settings) in quanto, nel mio caso specifico, il print server è collegato a un router wireless, che ricevere il segnale di stampa (sia wireless che wired) e lo trasferisce al print server.

Flickr e WordPress

Per visualizzare alcune miniature nella homepage, dal Dashboard andare su Aspetto > Widget e inserire Flickr nella Barra laterale. Nelle impostazioni inserire l’URL del proprio feed RSS di Flickr e saranno disponibili le ultime n (a scelta) foto inserite.
Per postare una foto direttamente nel blog occorre impostarlo nella propria pagina di account su Flickr. Andare su Tu > Il tuo Account > Estensione Flickr (su Informazioni personali) > I tuoi blog e seguire le istruzioni riportate.

Flickr

Flickr serve per condividere online le proprie foto. Il mio scopo è quello di richiamare poi tali foto nei siti di cui mi occupo.
Avevo già un account su yahoo e ho scelto di utilizzarlo anche per Flickr. Per inserire le foto ho scaricato Flickr Uploadr, in modo da poter gestire l’operazione in modo più efficiente. Purtroppo non avevo letto che ci sono dei limiti mensili: la prossima volta devo ricordarmi di ridimensionarle (c’è un’apposita opzione su Flickr Uploadr > Carica > Preferenze), tanto più che la dimensione massima visualizzabile è di 1024 x 768.
[Aggiornamento del 05/02/08] Dopo aver scoperto che con l’account free è possibile fare solo 3 set, mi accorgo oggi che se si caricano più di 200 foto quelle più vecchie vengono nascoste (ma non cancellate). Altri limiti qui.
Alcune alternative a Flickr.

Questo blog

Sono venuta a contatto per la prima volta con Internet nel 93, da matricola all’Università: c’erano la riga di comando e ISCA per chattare con gli amici. Poi, nel laboratorio dei SUN, le prime esperienze con Netscape: all’epoca la navigazione grafica ci sembrava troppo lenta per poter prendere piede… Da allora non ho più smesso di frequentare la rete e questa, col tempo, è stata oggetto della mia tesi ed è diventata una buona fetta della mia attività lavorativa. Non mi ha mai sfiorata l’idea di abitarla: approntavo le piattaforme per la presenza di associazioni, enti pubblici, scuole, aziende, spingendo queste realtà verso un uso collaborativo del mezzo, ma ero sempre tecnico, fruitore o spettatore, alla fine. Gli incontri degli ultimi mesi, e fra tutti in particolare quello con Sergio Maistrello e il suo La parte abitata della Rete, mi hanno fatto riflettere, fino a condurmi a questa sera e all’apertura di questo blog. Nelle mie intenzioni attuali, questo vuole essere un diario dell’uso che faccio, per lavoro e passione, della rete e degli strumenti che mette a disposizione, e di quanto leggo, ascolto e sperimento in tema di nuove tecnologie. Sempre più mi accorgo, infatti, di perdere il filo e la memoria delle cose che provo, installo e configuro. Appunti sparsi, dunque.


Aggiornamenti Twitter


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: